Le ultime notizie

Chiude la Dicomac di Rieti, il coordinamento dell’emergenza alle Regioni

A sette mesi dalle prime scosse di terremoto che hanno colpito il Centro Italia, chiude la Direzione di comando e controllo creata a Rieti dalla Protezione Civile per il coordinamento delle attività di soccorso, assistenza alla popolazione e gestione delle prime fasi dell’emergenza. Lo smantellamento della Dicomac, stabilito da una nuova Ordinanza della Protezione Civile, è previsto per il 7 …

Read More »

Errani: proteste comprensibili, è la catastrofe del secolo

“È sempre comprensibile la protesta, ma dobbiamo renderci conto che ci troviamo di fronte a una delle catastrofi più gravi degli ultimi cento anni, una cosa unica nella storia di questo Paese”.  Lo ha detto ieri a L’Aquila il commissario alla ricostruzione, Vasco Errani, ricordando che “il sisma ha colpito un territorio enorme, 140 comuni. Si stanno realizzando le opere …

Read More »

Solo undici banche per i contributi pubblici, ma è tutto fermo

Le prime indiscrezioni di Sibilla online sono confermate. Le banche che hanno aderito alla convenzione con lo Stato, attraverso la Cassa Depositi e Presititi, per erogare i contributi pubblici per la ricostruzione delle case distrutte dal terremoto sono pochissime. Appena undici, secondo quanto comunicato nei giorni scorsi dall’Associazione bancaria italiana, e pubblicato sul sito del Commissario Errani. Un pugno di …

Read More »

Terremoto, sale la spesa. Serve un altro miliardo

Il governo prepara un Fondo per le nuove spese del terremoto

Read More »

Verifiche di agibilità, le richieste superano quota 200 mila. E aumentano

Hanno superato quota 200 mila le istanze di verifica di agibilità degli immobili presentate dai cittadini nelle zone del Centro Italia colpite dal terremoto. Un numero, sostiene la Protezione Civile nel suo ultimo aggiornamento, destinato ad aumentare ancora nelle prossime settimane. Le verifiche finora effettuate sugli edifici privati sono state 142 mila, per 120 mila delle quali (il 20 febbraio …

Read More »

Sabato la semina della lenticchia a Castelluccio. Da Norcia 180 km e otto ore col trattore

“Da Norcia si passa per Civita di Cascia e Cittareale, si giunge alla Salaria in pieno Lazio, si procede verso Arquata tra i paesini devastati dal sisma, si sale passando per le Marche, si supera Piedilama e si arriva fino a Forca di Presta. 87 chilometri, tre presidi dell’esercito italiano, strade cosparse di cantieri, case in demolizione, di tutto…”. Col …

Read More »

Rimborsi più alti per le case danneggiate, Errani lavora sull’Ordinanza

I costi parametrici della ricostruzione pesante, e dunque il tetto al rimborso delle spese per riparare le case più danneggiate, saranno molto simili, in alcuni casi addirittura premianti, rispetto a quelli dell’Emilia. Gli uffici del Commissario alla Ricostruzione, Vasco Errani, rassicurano e definiscono  come “ipotesi tecniche” le tabelle dei costi parametrici contenute nella bozza di Ordinanza inviata la settimana scorsa …

Read More »

Nelle Marche duemila edifici pubblici lesionati, danni per 1,7 miliardi

I quattro terremoti che hanno colpito le Marche hanno danneggiato, nella Regione, 2.001 opere pubbliche. Tra strutture sanitarie, sedi municipali, impianti sportivi, edifici pubblici, beni culturali, sedi e strutture universitarie, chiese e cimiteri i danni ammontano finora a 1,7 miliardi di euro. Il conteggio delle opere danneggiate non considera i plessi scolastici, che sono oggetto di un’indagine separata. La Regione …

Read More »

Danni alle case, rimborsi dimezzati rispetto all’Emilia

I rimborsi non arriveranno al 100% della spesa e saranno in alcuni casi dimezzati rispetto a quelli dell’Emilia. La bozza dell’Ordinanza sulla ricostruzione pesante del Commissario Vasco Errani nasconde una sorpresa amara. E spiega benissimo la grande agitazione dei sindaci del cratere che in questi giorni l’hanno ricevuta. Il problema sono i costi parametrici degli interventi, che fissano l’importo massimo …

Read More »

Contributi pubblici: Banca Marche (in vendita) si prepara, ma manca la firma

Si mettono a punto le procedure, ma manca la firma della Convenzione. E la banca sta passando di mano

Read More »

Send this to a friend