Commenti

Marche, ricostruzione al palo. Di questo passo finiremo nel 2448…

Forse è il caso di avviare qualche riflessione seria sulla ricostruzione delle case nelle Marche post terremoto. Per farlo è utile qualche numero: più che per capire, in questo caso, per avere la dimensione del problema che abbiamo davanti, che è enorme. Ne bastano un paio e ve li dico subito, prima di approfondire la questione: dopo un anno sono …

Read More »

Il futuro della nostra terra. “No country for young men?”

Ieri ho scritto il commento che trovate qui sotto per il mio giornale, il Corriere della Sera. Stamattina su Facebook, ho trovato la lettera di Gabriella, una bambina di nove anni di Camerino che ora va a scuola a Civitanova, e ho chiesto alla mamma Liliana se potevo pubblicarla. Non vorrei essere presuntuoso, ma ho pensato che in fondo in …

Read More »

Per salvare Peppina serve una legge. Sul Parco.

Il terremoto giustifica la deroga alle leggi? Anche quelle ambientali nelle zone protette dei Parchi? Al di là dello sdegno per come l’hanno trattata, la questione fondamentale che ruota intorno al caso di Peppina, sfrattata dalla sua nuova casa di legno a San Martino di Fiastra con un provvedimento del giudice che l’ha ritenuta abusiva, è questa. Quella vecchina la …

Read More »

Ora per favore non sparate su Fabrizio Curcio

Sui social network si registra molta soddisfazione. Le dimissioni di Fabrizio Curcio da Capo del Dipartimento della Protezione Civile vengono salutate con gioia, se non come una liberazione. Molti sotto ci vedono anche una guerra sotterranea con il Commissario alla Ricostruzione, Vasco Errani. Niente di tutto questo, per quanto si è appurato. Curcio ha chiesto a Gentiloni di essere sollevato …

Read More »

Regole e silenzi, il rischio di una ricostruzione disordinata

In giro tra Pievebovigliana, Maddalena e Fiastra non ce n’è uno che non sia sporco di polvere. Tutti con gli scarponi, calzoni corti e magliette inzaccherate, avanti e indietro con camion di pietre o di terra, a tagliare pali e tubi, a fare cartoni di masserizie delle case da svuotare. I cantieri per gli alloggi provvisori vanno avanti a ritmo …

Read More »

Avanti piano, al buio. Il governo e gli equivoci della ricostruzione

La gestione del post terremoto sta esasperando l’animo dei marchigiani, rischiando di diventare un elemento rilevante in vista delle elezioni. Una rabbia non più latente e un’insoddisfazione diffusa hanno dato vita alle manifestazioni e alla proliferazione dei Comitati dei residenti. Il loro coinvolgimento istituzionale, con la convocazione al tavolo di Errani e Curcio e del governo, non sembra aver placato …

Read More »

I cimiteri dimenticati. Che fine ha fatto l’ordinanza?

Fa già un gran caldo, e questo è un altro brutto problema. I muri e le cappelle sono crollate, i fornetti si sono aperti, le bare, rotte, sono ammucchiate per terra. Anche nei cimiteri, come nei paesini dell’alto maceratese, è tutto fermo dal 30 ottobre. Nessuno ancora ci ha messo mano.  Opere in deroga Per sistemare i cimiteri più danneggiati …

Read More »

Send this to a friend