Farabollini nomina il nuovo Comitato esperti. Ecco chi c’è

Dopo nove mesi di attesa (e quando mancano poco più di due mesi dalla scadenza del suo mandato), il Commissario Piero Farabollini ha nominato i nuovi componenti del Comitato Tecnico Scientifico, l’organismo degli esperti che dovrebbe assisterlo nella decisioni. La decisione è stata presa nelle scorse settimane con un’Ordinanza che deve ancora essere pubblicata.

Quindici membri

Del vecchio Comitato nominato dal primo commissario, Vasco Errani, e scaduto a fine 2018, sono confermati solo Antonio Borri e Massimo Mariani. La squadra è composta da quindici componenti: sono otto ingegneri, tre architetti, tre geologi (prima ce n’era solo uno) e un avvocato, e sono quasi tutti marchigiani o abruzzesi. Come prevede il decreto 189 la partecipazione al Comitato non è retribuita, ed i componenti avranno diritto solo al rimborso delle spese per partecipare alle riunioni.

Ingegneri, architetti e geologi

Tra gli ingegneri, oltre a Borri, che insegna a Perugia, e Mariani, ci sono Michele Calvi, che insegna a Pavia, Luigino Dezi, Massimo Conti, Luciano Bonci, Giovanni Cardinali, Alessandro Zona. I geologi sono Lucia Luzi, primo ricercatore Ingv (che ha scritto anche per Sibilla Online), Enrico Miccadei e Romolo Di Francesco. Poi ci sono gli architetti Fabrizio Pistolesi, Margherita Giuffrè e Gerardo Doti ed infine Francesca Testella, esperta di diritto ambientale.

Prima riunione senza Farabollini

La prima riunione del Comitato degli esperti si è svolta nei giorni scorsi ad Ascoli Piceno, ma il Commissario Farabollini non vi ha partecipato. Il Comitato dovrebbe avviare subito una prima profonda revisione delle Ordinanze per superare i “colli di bottiglia”, ha assicurato Di Francesco.

Addio al Mude?

Tra le prime cose da fare Di Francesco ha sottolineato anche la predisposizione di “una nuova piattaforma per l’inserimento e la trasmissione online agli Uffici speciali delle pratiche di ricostruzione”. La piattaforma informatica utilizzata attualmente è il MUDE messo a punto dalla Regione Piemonte.

M. Sen.

Check Also

Danni lievi, stop a fine anno. Ecco chi deve affrettarsi

Il governo, che aveva annunciato un cambio di passo, stringe sulla ricostruzione del Centro Italia, …

Aggiungi qui il tuo commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Send this to a friend