Gentiloni apre a norme speciali per i comuni più colpiti

“C’è la necessità di dare un messaggio, per quanto possibile, di rassicurazione ai sindaci e ai cittadini. Ho visto da parte dei sindaci grandissima responsabilità e voglia dicollaborare con le Istituzioni. Bisogna accelerare la ricostruzione privata e capire se per alcuni Comuni particolarmente colpiti, più colpiti degli altri, ci possono essere impegni anche normativi particolari”. Lo ha detto il Presidente del Consiglio, Paolo Gentiloni, al termine di un incontro con alcuni sindaci dei comuni terremotati del Maceratese a Muccia.

“Questo territorio non può essere abbandonato e non lo sarà e la presenza del governo sta a significare questo, cioè che siamo accanto ai sindaci e ai cittadini in questo momento così difficile”, ha aggiunto. “La cosa più importante di tutti credo sia quella di dare un messaggio di fiducia a questo territorio”

Check Also

Ricostruzione: allarme USR, mancano migliaia di Aedes e progetti

Nuovo allarme dell’Ufficio Speciale delle Marche sui tempi della ricostruzione post sisma. I termini per …

2 comments

  1. GRAZIE DI ESSERE CON NOI Sibilla on line. Importanti.informative che condivido con TUTTI i miei contatti della zona del terremoto.dimenticato che non fece vittime, ma che ci chiama ormai.troppo spesso.al cimitero a compiangere quelli che non ce la fanno piu’ ad aspettare di riprendersi la loro semplice vita normale di bravi montanari. Come il mostro carissimo amico.Massimo dell’Orso persona di grande valore, per il quale ieri abbiamo.pianto la sua seppoltura nei suo Parco Nazionale dei monti Sibillini.

  2. COMUNICATECI LE NORME SPECIALI PER I COMUNI PIU’ COLPITI.COSI LE LEGGIAMO ANCHE NOI. NORMALE CHE SI FACCIA DOPO UN ANNO E MEZZO? NORMALE AVER AZZERATO.IL RICCO FLUSSO TURISTICO PROVENIENTE DA TUTTA EUROPA?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Questo blog è gestito da Mario Sensini, giornalista. Potete contattarmi a questo indirizzo email: onlinesibilla@gmail.com

Send this to a friend