Sisma: il governo verso la proroga dello stato di emergenza

Sarà all’ordine del giorno del Consiglio dei Ministri del 22 febbraio la delibera per la proroga a fine agosto dello stato di emergenza nel Centro Italia colpito dal terremoto. Lo stato di emergenza in vigore, nel quale si procede con ordinanze di Protezione Civile anche in deroga alla legge ordinaria, scade alla fine del mese, il 28 febbraio.

Termine al 26 agosto

L’articolo 16 della legge 123 del 2017, che fissa quella scadenza, prevede la possibilità di una sua ulteriore proroga per altri 180 giorni. Lo stato di emergenza dovrebbe dunque terminare il 26 agosto di quest’anno. Anche se non cambierà nulla ai fini dell’assistenza alla popolazione colpita dal sisma. Il Cas, contributo di autonoma sistemazione, e l’alloggio nelle Sae, le soluzioni abitative temporanee, o negli hotel non sono direttamente collegati al permanere di quella condizione. Continueranno, pertanto, ad essere garantiti a prescindere. 

Possibili nuovi stanziamenti

Non è escluso che la nuova delibera preveda ulteriori stanziamenti per finanziare le nuove esigenze di questa fase. La dotazione attuale è di 700 milioni, non è chiaro quanti ne restino effettivamente a disposizione. A meno di un’ulteriore proroga lo stato di emergenza sarà chiuso ad agosto da un’Ordinanza con la quale sarà regolato il subentro “dell’amministrazione competente in via ordinaria” . (M. Sen.)

Check Also

Decreto sisma banco di prova della nuova maggioranza. Una proposta.

Nel caos politico di queste ore ci sono pochissimi dati certi. Uno è l’esistenza di …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Questo blog è gestito da Mario Sensini, giornalista. Potete contattarmi a questo indirizzo email: onlinesibilla@gmail.com

Send this to a friend