Danni lievi, il governo pronto alla proroga dei termini per i contributi

Il governo è orientato a prorogare il termine del 31 luglio per la presentazione delle domande di contributo per la riparazione dei danni lievi alle case colpite dal sisma. La proroga, sulla quale c’è l’accordo del Commissario alla Ricostruzione, Vasco Errani, dovrebbe arrivare nei prossimi giorni con un emendamento del governo al decreto legge 91 sul Mezzogiorno, in discussione in Parlamento.

Altri sei mesi per le domande

Una decisione definitiva ancora non c’è, ma i termini potrebbero essere spostati di sei mesi, al 31 dicembre. Alla stessa data scade la possibilità di presentare le domande di contributo per i danni pesanti, ma anche questa scadenza è destinata quasi certamente a essere prorogata (anche se forse non subito).

Ancora incertezza sullo stato di emergenza

Dipende invece dalla Protezione Civile la decisione di far slittare, ed eventualmente di quanto, la fine dello stato di emergenza per il sisma, a cui è legato il contributo per l’autonoma sistemazione e l”alloggio negli hotel per gli sfollati. La scadenza è fissata al prossimo 9 agosto. La proroga anche in questo caso è probabile.  (M. Sen.)

Check Also

Centro Italia, tasse scontate al 60%. Ma a Catania si paga tutto

Due terremoti, quello del Centro Italia del 2016 e quello di Catania del 2018, due …

Aggiungi qui il tuo commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Send this to a friend