Zone franche: sgravi per 270 milioni l’anno. Ok alle spese dei comuni

Valgono circa 270 milioni di euro l’anno le agevolazioni previste dal nuovo decreto che introduce le Zone Franche Urbane (Zfu). Il regime varrebbe per un biennio, e dovrebbe riguardare le piccole e piccolissime attività di impresa e il lavoro autonomo. 

Stop a tasse e contributi

Gli sgravi riguarderebbero non solo le imposte sui redditi, come l’Irpef, e quelle patrimoniali, come l’Imu. Le agevolazioni sono previste anche per i contributi previdenziali sul lavoro. Il testo del decreto, approvato martedì dall’esecutivo, è ancora in fase di limatura e non  è stato ufficializzato.

Via libera alle spese dei comuni

Nel testo si pongono anche le premesse per il superamento dei vincoli sulle spese dei 140 comuni del cratere imposti dall’obbligo del pareggio di bilancio. La misura vale circa 30 milioni di euro. (m. sen.)

 

Check Also

De Micheli, sanatoria abusi da ampliare. Presto nuova Ordinanza

«Quando la gente entra nelle Sae, chiedo sempre se hanno presentato domanda per la ricostruzione, …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Questo blog è gestito da Mario Sensini, giornalista. Potete contattarmi a questo indirizzo email: onlinesibilla@gmail.com

Send this to a friend