Zone franche: sgravi per 270 milioni l’anno. Ok alle spese dei comuni

Valgono circa 270 milioni di euro l’anno le agevolazioni previste dal nuovo decreto che introduce le Zone Franche Urbane (Zfu). Il regime varrebbe per un biennio, e dovrebbe riguardare le piccole e piccolissime attività di impresa e il lavoro autonomo. 

Stop a tasse e contributi

Gli sgravi riguarderebbero non solo le imposte sui redditi, come l’Irpef, e quelle patrimoniali, come l’Imu. Le agevolazioni sono previste anche per i contributi previdenziali sul lavoro. Il testo del decreto, approvato martedì dall’esecutivo, è ancora in fase di limatura e non  è stato ufficializzato.

Via libera alle spese dei comuni

Nel testo si pongono anche le premesse per il superamento dei vincoli sulle spese dei 140 comuni del cratere imposti dall’obbligo del pareggio di bilancio. La misura vale circa 30 milioni di euro. (m. sen.)

 

Check Also

DL Genova/Sisma: più facile sanare abusi, anticipi ai professionisti

Una nuova norma per facilitare la sanatoria delle difformità edilizie nelle case da ricostruire con …

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Questo blog è gestito da Mario Sensini, giornalista. Potete contattarmi a questo indirizzo email: onlinesibilla@gmail.com

Send this to a friend