Gentiloni: “Stanzieremo altri miliardi per il terremoto, l’ho già detto alla Ue”

gentiloni.jpg“Le risorse per il terremoto ci sono. Abbiamo 4 miliardi nella Legge di bilancio e ce ne saranno altri, come ho già detto personalmente al presidente della Commissione Europea, Jean Claude Juncker”. Lo ha detto il presidente del Consiglio Paolo Gentiloni, intervenuto nell’Aula del Senato per riferire sulle nuove emergenze in Centro Italia dovute al terremoto e al maltempo. Il premier ha respinto le critiche sulla gestione dell’emergenza dopo le ultime scosse in Abruzzo e  le fortissime nevicate. Ci sono stati “singoli errori”, ma nel complesso c’è stata “una reazione del sistema all’altezza di un grande paese”. “La Protezione Civile – ha aggiunto – non è di destra o di sinistra, ma un grande patrimonio italiano da difendere”. La prossima settimana, ha detto Gentiloni, il governo varerà un decreto che “non sarà un passo indietro”, ristabilendo i precedenti poteri della Protezione Civile, “ma un passo avanti mirato a prevenire su alcuni passaggi l’accumulo di ritardi, che fin qui non ci sono stati, ma che possono verificarsi”.

Il governo Renzi aveva già chiesto alla Ue di non considerare nel deficit calcolato ai fini del monitoraggio della finanza pubblica la spesa “eccezionale” dovuta all’emergenza terremoto e alla ricostruzione. La somma che secondo il governo andrebbe considerata fuori deficit, ma che comunque dovrà essere finanziata dallo Stato, ammonta a 3,4 miliardi di euro, circa 0,2 punti di prodotto interno lordo. (M. Sen.)

 

Check Also

La Corte dei Conti boccia la ricostruzione, spreco infinito

La Corte dei Conti ha acceso un faro investigativo sulla ricostruzione del Centro Italia dopo …

Aggiungi qui il tuo commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Send this to a friend